senato

Avviato ieri in Commissione Igiene e Sanità del Senato l’esame della Legge di Bilancio. La relatrice Maria Domenica Castellone (M5S), illustrando il provvedimento, ha ricordato anche alcuni degli interventi in materia di giochi:

“I commi da 306 a 308 recano disposizioni in materia di prevenzione del disturbo da gioco d’azzardo” ha detto riferendosi alle norma che consente ai Comuni di servirsi del sistema di controllo Sogei per accertare che le sale da gioco stiano rispettando le fasce orarie per l’accensione delle slot. “Si prevede che, a decorrere dal 1º luglio 2019, l’Agenzia delle dogane e dei monopoli metta a disposizione degli enti locali gli orari relativi agli apparecchi da gioco il cui funzionamento sia subordinato al collegamento ad un sistema di elaborazione della rete” ha spiegato.

“Le regole tecniche di produzione degli apparecchi che consentono il gioco da remoto devono prevedere la memorizzazione, la conservazione e la trasmissione al sistema remoto dell’orario di funzionamento degli apparecchi. Si demanda alla riforma complessiva in materia di giochi pubblici la definizione di criteri omogenei sul territorio nazionale in ordine alla distribuzione e agli orari degli esercizi che offrono gioco pubblico, anche al fine del monitoraggio in via telematica del rispetto dei limiti definiti”.

L’esame del testo proseguirà nella seduta odierna, la Commissione dovrà rendere un parere ai colleghi della Bilancio, che discutono il provvedimento in sede referente.

Commenta su Facebook