Da oggi la Regione Lazio è “slot free”. È stato infatti approvato dalla giunta regionale il disciplinare per il rilascio del marchio “Slot Free RL” a esercizi commerciali, circoli privati e luoghi di intrattenimento che rinunceranno al gioco d’azzardo. Con questo progetto saranno stanziati 14,4 milioni di euro per il prossimo biennio, che serviranno alla prevenzione (2,7 milioni) e alla cura (9,9 milioni) della ludopatia e all’apertura di sportelli e punti di informazione.

A darne notizia è la consigliera regionale del Pd del Lazio Michela Califano. “Un piano che ci permetterà di mettere in campo strumenti e strategie efficaci per prevenire, soprattutto nei più giovani (saranno coinvolte 400 scuole secondarie di secondo grado del Lazio) e combattere questa piaga, anche grazie alla preziosa collaborazione delle aziende sanitarie locali. Un segnale importante che si aggiunge ai 2 milioni già stanziati per il fondo anti-usura e che dimostra la sensibilità della Regione Lazio verso una delle problematiche più importanti emerse negli ultimi anni”.