L’europarlamentare Jean-Paul Garraud ha presentato una interrogazione parlamentare alla Commissione Europea nella quale chiede se intende introdurre norme sul gioco d’azzardo illegale al fine di inasprire le leggi in vigore in alcuni Stati membri e, in particolare, di combattere il finanziamento del terrorismo.

“Le conclusioni del Consiglio del novembre 2019 evidenziano i legami tra gioco d’azzardo illegale, riciclaggio di denaro e corruzione nello sport.

Sfortunatamente, queste conclusioni non menzionano il modo in cui tali attività illegali sono utilizzate per finanziare il terrorismo.

Il Parlamento europeo e la Commissione hanno ripetutamente chiesto l’introduzione di norme globali per disciplinare il settore del gioco d’azzardo dell’UE.

Quelle chiamate non sono state ascoltate, tuttavia, e la situazione è peggiorata”, precisa Garraud.