Kessler
Kessler
Print Friendly, PDF & Email

Giovanni Kessler scrive ai dipendenti dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli dopo aver appreso di essere stato sostituito ai vertici dell’agenzia: “Come sapete, il governo ha deciso di sostituirmi al vertice dell’ADM. S’interrompe così, dopo dieci mesi, il mio lavoro volto a dare alla Dogana e ai Monopoli un ruolo centrale nel Paese per la sicurezza, lo sviluppo e la legalità”. 

“Un lavoro – prosegue Kessler – al quale mi sono dedicato completamente e che non avrei davvero saputo svolgere senza il vostro sostegno. Ci è stato spiegato che i vertici delle Agenzie sono stati “azzerati” sulla base di (vere o presunte) appartenenze di partito.

Nessuna valutazione delle capacità, dei progetti, dei risultati. Solo uno spoils system di pulizia politica. Un metodo che, applicato alle Agenzie fiscali, ne intacca indipendenza e imparzialità. Soprattutto ha l’effetto di indurre e perpetuare conformismo, opportunismo, inazione dei vertici. È un rischio esiziale per gli organi tecnici di questo Paese, che va rimosso al più presto.

Non viene meno per quanto accaduto il mio impegno per legalità, efficienza della amministrazione pubblica, merito, valori che mi hanno guidato nel mio lavoro di magistrato e funzionario pubblico in Italia e in Europa.

Auguro anche a tutti voi di continuare con l’impegno e l’entusiasmo che mi avete trasmesso in questi mesi e ancora mi trasmettete in queste ore. Rimarrò – conclude Kessler – formalmente a capo dell’Agenzia fino a inizio settembre. La Vicedirettrice mi sostituirà in caso di assenza, ai sensi del nuovo Statuto”.

Commenta su Facebook