slot machine
slot machine
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “Con questo documento i cittadini chiedono che venga approvato un regolamento apposito che indichi dei punti sensibili adeguati con le relative distanze e imponga degli orari anche ad altre strutture o locali pubblici che hanno al loro interno le video slot”. E’ quanto fa sapere Giovanni Novello del comitato “No Slot” di Isola Vicentina (VI) in merito alla presentazione di una petizione rivolta all’amministrazione comunale.

“Pur sapendo che le licenze di queste sale giochi non vengono rilasciate dal comune interessato ma direttamente dalla questura, sappiamo che i comuni – ha aggiunto Novello – vedi esempio Schio o Monte di Malo, possono imporre limiti di esercizio a queste attività e distanze da punti “sensibili” da individuarsi tramite regolamento del consiglio comunale”. I cittadini hanno quindi sollecitato l’amministrazione comunale di Isola ad approvare un regolamento stringente per questo tipo di esercizi, visto che a maggio ne era stato approvato uno “poco restrittivo” a parere del comitato.

“Abbiamo interpellato degli specialisti legali, coi quali abbiamo redatto una petizione popolare da inviare al consiglio comunale di Isola Vicentina affinchè faccia un regolamento apposito – ha concluso Novello – provvedimento che ha raccolto subito il favore del consiglio dell’unità pastorale di Isola Vicentina, che ha fornito i locali del centro ricreativo “Don Franco” nei pressi della chiesa di Isola Vicentina come luogo per la raccolta delle firme e già qualche bar “Slot free” ha dato la disponibilità a raccogliere le firme”. Entro pochi giorni anche la parrocchia di Castelnovo indicherà un luogo per la raccolta firme e volontari e volontarie del comitato “No slot” di Isola Vicentina stanno già raccogliendo le firme davanti alle scuole.

Commenta su Facebook