Con un emendamento alla legge sulla ludopatia, l’Ars ha dato il via libera alle scommesse all’interno dell’ippodromo de “La Favorita”. La modifica alla norma – non appena sarà pubblicata sulla Gurs (Gazzetta ufficiale della Regione Siciliana) e la Sipet otterrà il rilascio della “licenza di gioco” dalla questura – consentirà l’ingresso del pubblico nell’impianto sportivo di viale del Fante.

La Sipet, dopo aver ottenuto la concessione trentennale dal Comune, lo scorso 22 maggio ha riperto l’ippodromo, rimasto chiuso per oltre tre anni in seguito all’interdittiva antimafia che ha colpito la vecchia società di gestione. La ripartenza delle corse dei cavalli al trotto è avvenuta però “a porte chiuse” sia per l’obbligo di adeguare la struttura alle norme anti Covid (la Sipet ha prontamente eseguito i lavori di messa in sicurezza in base alle linee guida del ministero delle Politiche agricole) sia in attesa dell’autorizzazione necessaria ad ospitare e far scommettere il pubblico. Autorizzazione quest’ultima che la questura non ha potuto rilasciare in osservanza alla legge che prevedeva il divieto di aprire nuovi centri scommesse nelle vicinanze di “luoghi sensibili”. E’ quanto si legge sul Giornale di Sicilia.