Sono partiti questa settimana i lavori all’Ippodromo comunale di Ferrara. Si tratta, tecnicamente, di interventi – per circa un milione di euro – di “miglioramento sismico sui due fabbricati del complesso (edificio principale e scuderia numero 5) per accrescere la resistenza strutturale degli immobili”, che hanno subito lesioni a seguito del terremoto del 2012.

Nel dettaglio l’investimento complessivo ammonta a 988.787 euro, ed è finanziato con fondi post sisma della Regione. A realizzare l’intervento sarà la Cooperativa Edile Artigiana, vincitrice della gara d’appalto. Il tempo complessivo prima della conclusione del cantiere è previsto in 150 giorni.

Portiamo a realizzazione un intervento atteso e importante, che segna il primo passo per restituire la piena funzionalità a quest’area“, dice l’assessore Andrea Maggi, che spiega che l’edificio principale sarà interessato da un complesso di riparazioni localizzate, ossia interventi sui pilastri, nel nodo edificio-pensilina; si procederà inoltre alla riparazione delle lesioni nella muratura, alla realizzazione di un nuovo cordolo all’altezza della copertura. Sono poi previsti interventi più estesi come il rafforzamento delle strutture in tutta la copertura, per un generale miglioramento della sicurezza dell’immobile.

Per quanto riguarda la “Scuderia numero 5”, si tratta di far fronte a una situazione di grave danneggiamento delle strutture portanti, in particolare della muratura perimetrale, fortemente lesionata dalle scosse del 2012, tanto da risultare attualmente inagibile. Qui, per ottenere il miglioramento sismico sarà necessario rinforzare i pilastri in calcestruzzo, riparare e potenziare le murature portanti, realizzare un nuovo cordolo sulla sommità, demolire il controsoffitto, inserire nuove catene per ‘legare’ i muri e sostituire alcune strutture di sostegno della copertura e il manto attualmente presente.