Il deputato di Forza Italia e membro della Commissione Agricoltura della Camera, Raffaele Nevi, è intervenuto oggi all’evento “Il gioco buono. Il punto di vista degli enti locali”.

L’incontro costituisce il terzo appuntamento di un percorso avviato con l’Osservatorio sul gioco di SWG che, dal 2020, ne approfondisce in chiave empirica i principali temi del settore: dal concetto di “buon gioco” alle implicazioni per la tutela del giocatore e per il contrasto al mercato illegale, dalla prevenzione dei rischi patologici fino alle questioni fiscali.

“Penso che ci siano molte difficoltà ad affermare concetti che abbiamo sentito ma che ancora non sembrano risolti. Il grande dibattito va ormai tradotto in un testo di legge nuovo. La situazione del gioco, con il COVID, è profondamente cambiata. Il mio auspicio è che il Governo garantisca un diritto alla certezza. Non possiamo pensare che nel paese ci sia una incertezza che disincentiva gli investimenti. Dobbiamo fare un grande lavoro, cominciamo a porre le basi, non credo che si concluderà nel corso di questa legislatura, ma dobbiamo partire. Basta con i dibattiti ideologici che bloccano il riordino e una normativa omogenea”, ha detto Nevi.