Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Gorizia è in testa fra le province del Friuli Venezia Giulia per spesa pro capite nei giochi d’azzardo. Un totale di 180 milioni l’anno, ‘giocati’ solo nel capoluogo isontino nell’ultimo anno. In media, ogni abitante ha speso 1294 euro. Per questo motivo si sta cercando sul territorio di trovare una soluzione per porre un freno al fenomeno della ludopatia.   L’idea è quella di rifarsi ad un provvedimento norvegese tramite il quale ogni giocatore viene munito di una tessera con cui monitorare la frequenza di gioco e oltre una certa soglia non è più possibile giocare. E’ quanto segnalato da Silvana Romano, assessore al welfare, che ha evidenziato come il sistema abbia diminuito di molto i casi di dipendenza e potrebbe quindi essere introdotto anche sul territorio locale.

Commenta su Facebook