Tutti i manifestanti che in questo momento sono a Roma, presso una stazione di servizio del Raccordo Anulare, per chiedere un segnale dalla politica sulla possibile riapertura delle attività saranno identificati dalla Polizia.

Agenti antisommossa e Carabinieri stanno procedendo ad identificare i presenti. Sul luogo anche dei pullman della Polizia per il fermo di chi non presenterà i documenti.

Nel frattempo è stata inoltrata, per tramite della Questura, la richiesta dei manifestanti di incontrare il sottosegretario al Mef Claudio Durigon.