“Il settore del gioco è un settore importante, e non solo dal punto di vista erariale. Eppure la risposta che emerge è che il futuro del settore è gravato dalla afona cnsapevolezza del settore, irremidiabilmente colpito da un giudizio moralistico. Il tema del gioco legale mi ha appassionato, in modo controcorrente. L’Italia ha costruito un sistema di regole, di controlli, di contrasto alla criminalità. La contraddizione sta nel fatto che queste regole andrebbero aggiornate, invece dei cambiamenti necessari bisogna parlare il meno possibile. Nel 2020 tutte le tipologie di gioco hanno registrato una riduzione della raccolta, con uno spostamento verso l’illegale. E allora è necessario intervenire per contrastare questo spostamento verso l’illegale. Il fallimento delle imprese legali vorrebbe dire perdita di posti di lavoro. E’ arrivato il momento di dare certezze, di risolvere il problema delle proroghe tecniche. Noi, Parlamento, Mef e Ragioneria non sono state in grado di muoversi con coraggio. In assesnza di un coordinamento di ambito statale ha contribuito a favorire una difformità di regole e norme, gli enti locali si sono sbizzarriti anche in modo fantasioso. Dobbiamo ripartire dalle intesa Stat/Regione, pensare ad un Testo Unico, anche a tutela dei giocatori e del gettito erariale. Gli operatori e le imprese devono essere messi incondizione di tornare ad investire, sopratutto in sicurezza e questo si può fare garantendo delle certezze”.

E’ quanto ha dichiarato il senatore Gianni Pittella (PD), segretario della commissione parlamentare d’inchiesta sul Gioco illegale e sulle Disfunzioni del gioco pubblico, oggi in occasione della presentazione a Roma dei risultati della ricerca del settore del Gioco in Italia, svolta nell’ambito dell’Osservatorio sui mercati regolati di Luiss Business School. Il rapporto tra gioco legale e illegale, l’impatto sull’economia e le conseguenze sul mondo del lavoro di due anni di pandemia sono i temi al centro dell’incontro.

LEGGI LA RICERCA: LUISS e IPSOS insieme per un progetto di ricerca sul settore del gioco