“Esprimo vicinanza e solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori del settore del gioco, che oggi sono scesi in piazza Castello a Torino. Chiedono un percorso chiaro, che sia funzionale a una progressiva riapertura dopo 9 mesi complessivi di blocco delle attività. Nell’attesa un pacchetto di sostegni e indennizzi che sia consistente e adeguato, perché cassa integrazione e ristori finora sono stati erogati in ritardo e in quantità irrisorie. Proprio pochi giorni fa ho discusso in Commissione Finanze del Senato una interrogazione al Mef, in cui ho rappresentato la grave situazione del settore chiedendo sostegni immediati. A breve presenteremo altri emendamenti per cercare di sbloccare la paralisi di un comparto che coinvolge 75mila imprese e 150mila lavoratori, più l’indotto. Tutte persone che ormai faticano a sopravvivere e che non possono essere abbandonate”, spiega il Senatore di Forza Italia, Marco Perosino (nella foto).