“Si manifesta il disagio di una categoria, che è quella del gioco legale. E’ nota la nostra posizione politica, che è la difesa del settore contro l’illegale. Sono veramente dispiaciuto di come stanno andando le cose. Si è risposto ad emendamenti con cui si voleva tutelare la categoria con altri che hanno addirittura peggiorato la situazione. Secondo me questo è un modo per essere conniventi con la malavita. Tartassare gli esercenti del gioco legale significa favorire le infiltrazioni della criminalità nella gestione, mentre il gioco rimane, dato che i cittadini continuano a giocare”.

Lo ha detto il deputato Mauro D’Attis (Fi) in conferenza stampa alla Camera.

“Vorrei stare qui e chiedervi di farmi pervenire le vostre istanze per provare a proporre delle modifiche ma per una volta nella storia la Camera passerà solo le fotocopie dal Senato al Presidente della Repubblica sulla finanziaria. Hanno tappato la bocca anche a noi, vorrei presentare almeno un emendamento ma so che non servirà a nulla perchè andremo con la fiducia sul maxiemendamento. Siamo comunque disponibili a sostenere la petizione sulla tutela delle imprese del comparto slot che è stata trasmessa in Commissione Bilancio della Camera”.