“Continua la campagna di ascolto e confronto tra l’A.G.S.I. e “Giocare Italia“ con le forze politiche in Parlamento per portare sul tavolo del Governo le istanze del settore del Gioco Legale, praticamente in ginocchio dopo oltre 9 mesi complessivi di blocco delle attività. Ho personalmente incontrato al Senato esponenti di Fratelli d’Italia, Partito Democratico e Italia Viva, che ringrazio per la disponibilità e i segni di particolare attenzione al nostro settore”, scrive in una nota Pasquale Chiacchio, presidente di Giocare Italia.
“A tutti abbiamo chiesto la pronta riapertura in sicurezza dell’intero settore dei Giochi Legali, una moratoria per l’entrata in vigore di alcune leggi Regionali. Notizia delle ultime ore, la presentazione di emendamenti in materia di giochi presentati al Dl Sostegni, nelle commissioni Bilancio e Finanze del Senato. Molto attivo il senatore di FdI Antonio Iannone, firmatario di diverse proposte, insieme al collega Andrea de Bertoldi. Sul versante del Partito Democratico, numerosi sono gli emendamenti a firma del senatore Gianni Pittella. Molto attiva anche Daniela Sbrollini, senatrice di Italia Viva.
Le proposte emendative vertono su: misure di sostegno del settore dei Giochi Legali con importi a fondo perduto e sostegno per i costi fissi, proroga dei versamenti del Preu, misure fiscali, proroga delle concessioni. Dunque è chiaro che la drammatica situazione che l’intero settore vive da inizio pandemia covid è all’attenzione di tutte le forze parlamentari e del Governo. Sono fiducioso che con la collaborazione di tutti noi, riusciremo a portare a casa il risultato sperato”, conclude. (nella foto P. Chiacchio con la senatrice Sbrollini)