basso
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “Su questo tema la sensibilità è molto cambiata rispetto a qualche tempo fa. Serve mantenere ottica antiproibizionistica ma lo Stato non può incentivare quello che fa male ai cittadini. Negli ultimi anni la riduzione delle slot e il divieto parziale della pubblicità ha ottenuto effetto di ridurre offerta di gioco ma va fatto ancora altro. Stop a pubblicità e a sponsorizzazioni. Serve una bonifica del settore dell’azzardo anche a scapito di entrate erariali. Senza contare che parte di queste entrate servono per curare i malati di gioco”.

E’ quanto dichiarato da Lorenzo Basso (PD) in occasione della presentazione alla Camera dei deputati di una nuova legge sui giochi proposta da “Mettiamoci in gioco”.

Commenta su Facebook