I casinò online stanno esplodendo. Il Baden-Württemberg intende imporre una distanza minima di 500 metri tra le sale giochi classiche a partire da luglio. L’industria avverte sul rischio di chiusure e perdita di migliaia di posti di lavoro.

È una disposizione contenuta in una breve frase ma cruciale che potrebbe comportare la perdita di migliaia di posti di lavoro. Si trova da qualche parte nel capitolo “Salute e affari sociali” nell’accordo di coalizione di 161 pagine tra i Verdi e la CDU nel Baden-Württemberg e recita: “Rispetteremo le regole esistenti sulle distanze minime per le sale giochi”.

Questo impegno rischia di essere fatale per le speranze dell’industria delle slot machine e per evitare o almeno ritardare ulteriormente la chiusura di numerose sale da gioco nel Baden-Württemberg. Invece, il 1 ° luglio entreranno in vigore rigide normative sulla distanza: per combattere e prevenire la dipendenza dal gioco, dovrebbe essere applicata una distanza di linea d’aria di 500 metri tra due sale da gioco e tra le strutture per i giovani e le sale da gioco.

Per gran parte delle sale da gioco locali, questo potrebbe diventare un problema esistenziale, secondo l’associazione di settore “Die Deutsche Automatenwirtschaft” , che a quanto pare aveva scommesso sui cambiamenti dopo le elezioni statali nel Baden-Württemberg.

“Nonostante le alternative, il governo statale si attiene alle distanze minime e quindi distrugge centinaia di aziende per lo più a conduzione familiare e 8.000 posti di lavoro nel Baden-Württemberg”, avverte Georg Stecker, portavoce del consiglio di amministrazione dell’associazione. “C’è anche la minaccia di un’ondata di azioni legali perché non ci sono criteri per l’imminente processo di selezione tra le sale da gioco minacciate di chiusura”, avverte Strecker. La situazione giuridica poco chiara priva le aziende della “sicurezza della pianificazione urgentemente necessaria nel mezzo della crisi e suscita timori tra i dipendenti”.