“Nel consiglio comunale del 31/07/2017 è stato votato all’unanimità l’atto di indirizzo che impegnava la Giunta ad adottare tutte le azioni necessarie per disincentivare l’utilizzo delle slot machine. Nessuna delle richieste votate in consiglio è stata di fatto attuata, né dalla Giunta, né dal Sindaco, che non ha mai firmato un’ordinanza per definire gli orari di accensione delle macchine delle slot machine, disattendendo completamente linea politica e voto consiliare. Tantissimi comuni del Movimento 5 stelle e non hanno da anni fatto ordinanze sindacali e messo a punto regolamenti ad hoc; varie proposte di regolamento, richieste dalla Consigliera Silvia Bongianni e lavorate nella commissione competente giacciono tra vari uffici, senza aver mai avuto pareri legali a legittimarli”.

Così in una nota il M5S di Genzano di Roma.