“Il gioco d’azzardo patologico è uno dei grandi problemi del nostro tempo, una piaga che colpisce non solo chi ne è affetto, ma anche tutte le persone che gli stanno intorno e che ha ripercussioni sulle loro vite. L’approccio al gioco d’azzardo è ormai sempre più precoce e le azioni di prevenzione assumono un carattere di fondamentale importanza per evitare che i giovani cadano nella spirale della patologia. C’è poi un secondo aspetto che dobbiamo tenere in considerazione, ovvero le mani delle organizzazioni criminali e delle mafie dietro al gioco d’azzardo. Per questo iniziative come quella di oggi, nelle scuole, sono fondamentali per aumentare la consapevolezza dei giovani delle ripercussioni del gioco d’azzardo”.

Lo ha detto l’assessore all’Avvocatura e Affari legali, Servizi sociali, Famiglia e Disabilità del Comune di Genova, Lorenza Rosso, in apertura del convegno “Scommettiamo che fa male? Come prevenire la dipendenza da gioco d’azzardo patologico”, organizzato ieri da BPER Banca e Avviso Pubblico presso il Salone di rappresentanza del XV piano dell’istituto di credito.

Articolo precedenteTutto pronto per Enada Primavera! Alberici vi aspetta a Rimini dal 14 al 16 marzo
Articolo successivoEnada Primavera, Microgame pronta ad annunciare un’importante novità per tutti gli operatori