azzardo
Print Friendly, PDF & Email

“Il regolamento comunale contro il gioco d’azzardo patologico a prevenzione della ludopatia non è stato votato, come è stato detto da alcuni dipendenti comunali, da tutti i consiglieri comunali di Corinaldo (AN), ma solo dalla maggioranza”. E’ quanto afferma il capogruppo di In movimento-Corinaldo c’è, Luciano Galeotti.

“Il nostro gruppo consiliare In movimento-Corinaldo c’é – aggiunge Galeotti – tende a puntualizzare e porre chiarezza in merito e di seguito pubblichiamo parte della delibera consiliare del 28 marzo 2018 con l’esito della votazione. Il regolamento portato in aula, come abbiamo avuto modo di dire, ci è stato sottoposto a giochi fatti senza possibilità di contraddittorio. Il nostro gruppo consiliare aveva invece avanzato una mozione ben precisa ed articolata che teneva conto delle ampie problematiche che il gioco impulsivo provoca.

Il regolamento in vigore consta di soli 4 articoli ed è giuridicamente impugnabile sotto molteplici aspetti, fatto in seguito accaduto con ricorso al T.A.R. e causa in corso”.

“….mediante la limitazione degli orari di pubblica disponibilità degli apparecchi di gioco e la limitazione della distribuzione territoriale, con particolare riguardo alla tutela dei luoghi sensibili; CONSIDERATO pertanto opportuno approvare all’uopo un apposito regolamento, che costituisca specificazione e dettaglio di quanto previsto dalla predetta Legge Regionale 7 febbraio 2017, n. 3; DATO ATTO che il competente responsabile di servizio ha provveduto alla predisposizione di siffatto regolamento, come in allegato, e rilevatane la rispondenza agli intenti di questa Amministrazione; VISTO l’allegato parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica, attestante la correttezza amministrativa, reso dal responsabile di servizio, ex artt. 49, 1^ comma e 147 bis, 1^ comma, T.U.E.L.; ATTESO che, sulla presente deliberazione, il Responsabile Servizi Finanziari, dott.ssa Marinella Sebastianelli, ha espresso, ai sensi degli artt. 49, comma 1 e 147 bis, comma 1, D. Lgs. 267/2000, parere favorevole di regolarità contabile con attestazione della copertura finanziaria ai sensi dell’art. 151, comma 4, D. Lgs. 267/2000; In esito al dibattito in aula, come sopra in sintesi trascritto. Eseguita la votazione per alzata di mano con il seguente esito proclamato dal presidente: consiglieri presenti: n.12 – voti favorevoli: n. 9 – contrari: n. 2 (consiglieri Galeotti e Colombaroni) – astenuti: n.1 (consigliere Piermattei)”.

Per questo è stato deliberato di approvare “il regolamento comunale per la prevenzione del gioco d’azzardo patologico, così come allegato al presente atto, redatto in base a quanto prescritto dalla Legge Regionale 7 febbraio 2017, n. 3 “Norme per la prevenzione e il trattamento del gioco d’azzardo patologico e della dipendenza da nuove tecnologie e social network”; 2- DI SPECIFICARE che il Regolamento costituisce norma di dettaglio in ordine all’esercizio del gioco tramite gli apparecchi previsti dalla normativa statale”.

Commenta su Facebook