Le imprese che gestiscono i casinò francesi hanno formalmente chiesto, mercoledì 11 settembre, un chiarimento dell’offerta di gioco che la FDJ potrà garantire una volta che sarà privatizzata. Temono infatti che la società “invada in gran parte i giochi autorizzati?” nei circa 200 stabilimenti in Francia.

Questa è la dichiarazione congiunta firmata da tre organizzazioni professionali: Casinos de France (che rappresenta i gruppi Barrières, Tranchant o Joa, nonché indipendenti), Casinò moderni della Francia (gruppo Partouche e stabilimenti indipendenti) e Casinò indipendenti di Francia (con circa 40 membri).

Se le condizioni del mercato lo consentiranno, il governo prevede infatti di privatizzare la FDJ – il 72% di proprietà dello stato – entro la fine del 2019. La promulgazione a fine maggio del Pact Act, che ha aperto i termini e questa operazione non è stata ancora seguita dalla pubblicazione dei relativi ordini.

Nessun gioco di slot machine, online ?”

Per gli operatori dei casinò francesi, le bozze dei decreti  “come scritto oggi, creano confusione sul perimetro sfruttabile che sarà concesso all’FDJ, l’attuale definizione di questo perimetro che invade ampiamente i giochi autorizzati nei casinò? ” Le imprese chiedono “che sia esplicitamente e precisamente stabilito che la futura offerta della Française des Jeux non includa giochi da casinò e quindi giochi di slot machine, online , nella rete di distribuzione della FDJ, e in particolare sui terminali installati nella rete dei punti vendita? ”

I casinotier credono che un’installazione di terminali FDJ per giocare a giochi “potenzialmente vicini” ai casinò avrebbe conseguenze gravi per la loro attività, mentre sono molto spesso i primi datori di lavoro nel loro comune? “.

I sindacati ricordano anche che i casinò francesi hanno registrato lo scorso anno un prodotto lordo dei giochi , la differenza tra la puntata dei giocatori e i guadagni, di circa 2,3 miliardi di euro. “I casinò francesi svolgono un ruolo importante nel bilancio delle autorità locali e dello Stato, attraverso il prelievo diretto sui giochi, la media nel 2018 ammontava al 54% del PBJ, per un importo totale di 1 , 25 miliardi di euro? “, hanno evidenziato.

I casinò rappresentano circa il 23% del mercato del gioco d’azzardo legale in Francia, dietro la FDJ (46%) e prima del PMU (17%) e dei giochi online (12%).

Commenta su Facebook