firenze
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – E’ stata illustrata ieri mattina in una seduta congiunta delle commissioni Sanità e Sviluppo economico la bozza del nuovo regolamento sul ‘gioco lecito’, tutte le forme cioè di scommesse e gioco d’azzardo permesse dalla legge italiana. Tra le novità introdotte, il blocco del wi-fi pubblico per le applicazioni dedicate al gioco.

Al termine della seduta, i due presidenti di commissione Nicola Armentano e Fabio Giorgetti hanno commentato così: “Siamo soddisfatti perché il nuovo regolamento è anche il frutto di un lavoro fatto dalle commissioni e dal consiglio comunale in questi tre anni. Troviamo importante che a redigerlo sia non solo l’assessorate allo sviluppo economico ma anche quello alle politiche del sociale, per le ricadute che i fenomeni patologici da gioco producono. È un passo in avanti culturale decisivo. Da parte nostra, sottolineiamo che il termine ‘gioco lecito’ sta ad indicare che, se gestito razionalmente, il gioco può essere un momento ludico e che non deve essere demonizzato in partenza. Troviamo indispensabile il maggiore coinvolgimento previsto per le categorie economiche interessate, anche attraverso il collegamento con l’Asl, le Forze dell’Ordine e il vasto associazionismo che si occupa della materia. Ciò che possiamo fare per rendere ancora più efficace questo nuovo regolamento è aiutare l’informazione nelle scuole, nei luoghi associativi diffusi e nei centri anziani. A questo proposito, proponiamo di destinare i proventi delle multe che verranno elevate a programmi di educazione rivolti soprattutto ai ragazzi delle superiori. Infine, corre l’obbligo di ringraziare per l’ottimo lavoro svolto la sindaca di Pergine Val d’Arno Simona Neri, che ha coordinato il lavoro su questo tema per l’Anci Toscana”.

Commenta su Facebook