Si lavora a anche a linee guida circoli ricreativi e spettacoli. Il Presidente Stefano Bonaccini ha convocato la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in seduta straordinaria per la serata di oggi.

La Conferenza delle Regioni esaminerà l’integrazione delle Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive.
“Stiamo lavorando sulle linee guida per quandosi potrà aprire, ci stiamo attrezzando di riaprire tutto ma parlare, in questo momento, di discoteche mi pare poco responsabile, posto che li c’e’ un settore su cui bisogna fare qualcosa, sia come regione che come Stato, perché si tratta di un settore che rischia di chiudere. Si tratta dei locali più complicati da gestire”. Ha detto il presidente della Regione Emilia Romagna e della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini.
“Sempre con l’ottica di procedere con la massima cautela”, ha spiegato Zaia annunciando la riunione di stasera. C’è “attenzione e preoccupazione – aggiunge – per vedere cosa accadrà nelle prossime ore, dopo l’avvio della fase dal 18maggio. Il pericolo non è finito e per questo non vogliamo abbassare la guardia”.
Nei giorni scorsi i governatori hanno infatti chiesto al premier un confronto immediato sulle norme per far ripartire cinema e spettacolo dal vivo e servizi per l’infanzia e l’adolescenza. Stimolano il governo a ufficializzare le decisioni prese. Le 36 pagine del documento con le nuove linee guida sono precedute da un paragrafo in cui ii precisa che “in base all’evoluzione dello scenario epidemiologico le misure indicate potranno essere rimodulate” in senso più restrittivo.
Di sicuro nel documento delle regioni vengono inserite le linee guida per campeggi e circoli ricreativi. Distanze di sicurezze, percorsi e spazi che vanno riorganizzati. Se si gioca a bocce ping pong o biliardo vanno igienizzate le mani e gli oggetti. Vietati i giochi che non consentono la disinfezione di volta in volta e quelli che non consentono di mantenere le distanze.

Advertisement