In Consiglio dei Ministri”abbiamo concordato nuove misure del dpcm che sarà in vigore dal 10 agosto al 7 settembre“. E’ quanto ha detto il premier Conte in conferenza stampa a conclusione della riunione del Cdm nel corso della quale è stato approvocato il provvedimento che proroga la scadenza  delle misure misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Per quanto riguarda le attività di sale giochi, bingo e scommesse il testo, che Jamma.it ha potuto visionare, prevede quanto segue:

le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo sono consentite a condizione che le Regioni e le Province Autonome abbiano preventivamente accertato la compatibilità dello svolgimento delle suddette attività con l’andamento della situazione epidemiologica nei propri territori e che individuino i protocolli o le linee guida applicabili idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in settori analoghi; detti protocolli o linee guida sono adottati dalle regioni o dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome nel rispetto dei principi contenuti nei protocolli o nelle linee guida nazionali e comunque in coerenza con i criteri di cui all’allegato “Criteri per Protocolli di settore elaborati dal Comitato tecnico-scientifico in data 15 maggio 2020”.

Di fatto il decreto non modifica la situazione attuale, visto che le attività sono aperte in virtù del protocollo approvato dalle Regioni, prevedendo però la possibilità alle stesse di intervenire qualora la situazione lo renda necessario.

Il Dpcmo entra in vigore nel momento della pubblicazione in GU.