“Dal 4 maggio 2020 è disposta la ripresa della raccolta in modalità on-line delle scommesse che implicano la certificazione a parte dell’Agenzia”.

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli rettifica quanto disposto con la determina del 23 aprile scorso. Non potranno essere riattivate le slot nelle tabaccherie. E non solo. Non sarà possibile nemmeno scommettere sugli eventi sportivi. Nel comunicato si legge che: “a parziale modifica della determinazione direttoriale n. 1251127/ru del 23 aprile 2020’’ è stata una emanata una nuova determinazione direttoriale che prevede l’impossibilità di riapertura della raccolta presso esercizi per i quali non vige l’obbligo di chiusura.

Prot.: 129586/RU Roma, 29/4/2020

DETERMINAZIONE DIRETTORIALE

VISTA la determinazione direttoriale del Direttore dell’Agenzia n. 125127/R.U. del 23 aprile 2020;

VISTO il D.P.C.M. 26 aprile 2020 e in particolare l’art. 1, lettera i) dal quale si rileva che, in relazione alle “sale giochi, sale scommesse e sale bingo”, oltre all’obbligo di chiusura è puntualmente inibita “ogni attività”;

CONSIDERATO che la scelta governativa impone di rivedere parzialmente il piano di graduale ripresa delle attività “tipiche” delle sale menzionate, che si possono svolgere anche presso esercizi per i quali non vige obbligo di chiusura, nel rispetto delle misure di contenimento previste;

CONSIDERATO che con nota prot. n. 129362/R.U. del 29 aprile 2020, il Direttore dell’Agenzia ha informato il Ministro dell’Economia e delle Finanze in ordine all’esigenza di confermare il piano già programmato solo per i giochi “riaperti” a far data dal 27 aprile u.s. ed a far data dal 4 maggio la ripresa della raccolta dei giochi “SuperEnalotto”, “Superstar”, “Sivincetutto SuperEnalotto”, “Eurojackpot”, “Lotto tradizionale”, nonché delle scommesse on-line che implicano una certificazione da parte di personale dell’Agenzia;

IL DIRETTORE GENERALE DETERMINA

L’articolo 1 della determinazione direttoriale del Direttore dell’Agenzia n. 125127/R.U. del 23 aprile 2020 è così modificato: al secondo alinea, le parole “e delle scommesse che implicano la certificazione da parte dell’Agenzia” sono soppresse.

Il terzo alinea è soppresso.

Alla determinazione direttoriale del Direttore dell’Agenzia n. 125127/R.U. del 23 aprile 2020 è aggiunto l’articolo 2 che dispone: “Dal 4 maggio 2020 è disposta la ripresa della raccolta in modalità on-line delle scommesse che implicano la certificazione a parte dell’Agenzia”.