Codere Italia organizza martedì 11 giugno a Salerno, presso la Stazione Marittima, un nuovo appuntamento con l’evento “In nome della Legalità – Senza regole non c’è gioco sicuro”. Un momento di confronto sul tema del gioco nel rispetto delle regole, alla luce delle normative comunali vigenti.  Prevista la partecipazione di Sara Petrone, consigliere comunale a Salerno.

 

“Il Comune di Salerno accoglie favorevolmente la creazione di reti tra i diversi attori di una stessa realtà territoriale al fine di trovare soluzioni di governo sempre più efficaci”, commenta l’ingegner Sara Petrone, consigliere comunale di Salerno, che domani parteciperà all’evento organizzato da Codere ItaliaIn nome della Legalità – Senza regole non c’è gioco sicuro”, un momento di confronto sul tema del gioco nel rispetto delle regole, alla luce delle normative comunali vigenti.

“In particolare- prosegue la dottoressa Petrone- si intravede nella ricerca del dialogo con le istituzioni la premessa migliore per permanere proficuamente nella società da parte dei privati investitori e fornitori di beni e servizi anche ludici e di intrattenimento.

L’impasse normativo nazionale e l’attesa di una nuova disciplina che doveva essere imminente, ha determinato che nel nostro comune si sia mantenuta una regolamentazione obsoleta alla quale stiamo cercando di porre rimedio.

Il tema del gioco è un tema di grande sensibilità rispetto al quale molti cittadini rappresentano quotidianamente la loro preoccupazione e rispetto al quale intendiamo dare una risposta chiara, ferma e adeguatamente dettagliata procedendo all’unisono con le altre istituzioni e con gli addetti ai lavori. L’obiettivo è di fare del gioco un fenomeno controllato, monitorato e corredato da procedure “di emergenza” da attivare da parte dei soggetti territorialmente preposti, allo scopo di prevenire i fenomeni di dipendenza”, conclude.