“Domanda a Sapar: quando a Bari si procede a 36 arresti e si scoperchia una organizzazione criminale che controllava, in modo quasi monopolistico, il giro di slot e VLT in concessione, ha ancora senso parlare di “gioco lecito”? Rispetto chi lavora onestamente se ci si parla senza infingimenti. Il problema mafioso esiste, tanto nella raccolta fisica quanto nell’online, la coperta è corta”. Questa la risposta del senatore Giovanni Endrizzi (M5S) all’ultimo intervento dell’associazione sul tema giochi.