“Il Presidente Bonaccini questa volta ci dice che tace sull’ipotesi di nuove chiusure causa Coronavirus: ci mancherebbe il contrario visto che in questi mesi ha detto tutto e il contrario di tutto. A marzo chiude tutto, in estate apre le discoteche, poi fa ordinanze più restrittive di quelle del Governo, poi invoca deroghe per il Natale. E ci stupiamo se i cittadini non sanno se devono stare in casa o uscire a fare shopping per vincere alla lotteria degli scontrini? Questo è il momento delle certezze e della verità: ci dicano esattamente come stanno le cose e cosa si deve fare per salvare la vita delle persone e il sistema delle imprese. Siamo stanchi, e con noi tutti gli emiliano romagnoli, di questo clima da montagna russa: su e giù, senza sapere dove si vuole andare. Bonaccini invece di tacere dovrebbe dire queste cose». Lo afferma Giancarlo Tagliaferri, consigliere regionale di Fratelli d’Italia.