Lo definiscono gioco d’azzardo, ma per Gianfranco Fiorentini, candidato di Forza Italia alle Regionali dell’Emilia Romagna, è il gioco legale, ovvero l’offerta regolamentata dallo Stato, che la legge regionale della giunta Bonaccini sta contrastando imponendo la chiusura delle attività.

L’avvocato Fiorentini, nel corso della presentazione della Lista di Forza Italia a Forlì, definisce una battaglia di libertà quella che ha deciso di intraprendere tornando in politica dopo una pausa di 15 anni.

“La giunta regionale Bonaccini ha fatto una serie di norme tra cui una di natura retrottiva. Io mi batto, insieme ad altre persone attraverso attività di carattere professionale, affinchè questa retroattività sia tolta. E’ un principio di libertà, a tutela della libera imprese, a tutela di chi lavora tutti i giorni rispettando le norme”. “Questa è la mia battaglia, il tratto che mi contraddistingue, anche se con tutti i candidati lavoro e prendo l’impegno per una nuova e diversa amministrazione. Io come avvocato mi occupo di diritto amministrativo da trenta anni e so cosa vuol dire avere a che fare con le amministrazioni . Noi concretamente siamo in grado di dare una svolta positiva, che non impaurirà nessuno, ma incoraggiare tutte le persone che sono libere e capaci di portare avanti un sogno”.  “Il valore della libertà e della scelta sono alla base del nostro programma”, ha aggiunto.