Gianfranco Fiorentini, candidato di Forza Italia alle regionali dell’Emilia Romagna, ha incontrato gli elettori a Cesenatico. Una occasione per parlare delle difficoltà degli operatori del comparto del gioco legale e gli effetti della legge regionale sul gioco d’azzardo.

“Ma quale lobby del gioco. La lobby del gioco non esiste. Nella maggior parte dei casi si tratta di piccoli imprenditori, molte imprese di carattere familiare, che vogliono solo la certezza di poter operare”, ha detto l’avvocato Fiorentini nel corso del suo intervento.  “Non stiamo parlando di multinazionali, ma di gente che ha il proprio lavoro, la propria famiglia, i propri dipendenti in gioco. E’ il mondo del lavoro, non avere una minima attenzione per questo mondo è qualcosa di illeberare, antidemocratico”. “