bertani

“Purtroppo quello che temevamo si è puntualmente avverato. Dopo il bluff sullo spegnimento delle slot e vlt all’interno di bar e tabaccherie che per una bizzarra interpretazione della normativa nazionale potranno restare accese fino al 2021, dopo quello sui ticket redemption, per i quali l’Assemblea Legislativa aveva vietato di consentirne l’utilizzo ai minori mentre la Giunta regionale li ha poi salvati con una ridicola delibera attuativa che ha indebolito il divieto o meglio l’ha vanificato, Bonaccini ne ha combinata un’altra delle sue, cedendo alle lobbies dell’azzardo e di fatto annacquando quella legge contro l’azzardo patologico che proprio il MoVimento 5 Stelle aveva con molta fatica spinto la maggioranza Pd ad approvare. Per noi quello che è stato messo nero su bianco nella delibera approvata ieri non è altro che un colpo di spugna bello e buono e che finalmente fa cadere la maschera al presidente di questa Regione, evidentemente bravo a mantenere gli impegni non nei confronti dei cittadini e di chi d’azzardo si ammala, ma solo verso gli imprenditori che in questi mesi hanno fatto un pressing costante affinché la legge anti-slot venisse depotenziata”.

Lo ha detto Andrea Bertani, consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle.

“La lobby dell’azzardo, grazie a Bonaccini, ha vinto. Ai cittadini resta il problema dell’azzardopatia che continua a gettare nella miseria intere famiglie e a caricare di costi il nostro sistema sanitario regionale – continua l’esponente pentastellato -. Oggi abbiamo due primati: sulla carta la legislazione più avanzata in materia di contrasto all’azzardo patologico, nell’attuazione pratica invece delibere attuative che smontano pezzo per pezzo la legge e la diluiscono in maniera quasi omeopatica, permettendo di ignorare quasi totalmente le norme esistenti. Insomma, mentre l’Assemblea Legislativa ha approvato norme importanti di contrasto all’azzardopatia, la Giunta guidata da Bonaccini è stata abilissima a renderle praticamente lettera morta. Un delitto perfetto”.

| Emilia Romagna, la giunta approva nuova delibera applicativa su chiusura sale giochi e proroghe. Ecco il testo

Commenta su Facebook