Print Friendly, PDF & Email

La sottosegretaria al Mef, Laura Castelli, “nel riconoscere che gli emendamenti presentati sul tema del contrasto alla ludopatia sono assai articolati e pongono temi di indubbia rilevanza”,  ha chiarito “che il Governo ha espresso un parere contrario perché intenzionato ad affrontare tali delicate questioni con un intervento normativo a carattere organico”. Pertanto ha proposto ai firmatari degli emendamenti in esame “la presentazione di un ordine del giorno che il Governo valuterà con la dovuta attenzione”.

E’ quanto emerso ieri nell’ambito dell’analisi degli emendamenti presentati sul tema dei giochi al Decreto Dignità nelle commissioni Finanze e Lavoro alla Camera.

Commenta su Facebook