slot

“Questa emergenza rappresenta una vera e propria piaga sociale che minaccia la “salute pubblica”, di cui il Comune è responsabile. Anche per questo io e Pippo Cavaliere abbiamo firmato l’appello di Avviso Pubblico. La rete nazionale degli Enti locali antimafia che prevede anche la lotta al Gioco d’azzardo e ci impegneremo per rendere Foggia una città #NOslot”.

Studiando alcune esperienze virtuose di altre città, ho formulato 5 proposte che porterò avanti se eletto in Consiglio comunale: restrizioni sul rilascio di nuove licenze per sale giochi; introduzione del “distanziometro”, con cui venga verificato il limite minimo di 500 metri dai luoghi “sensibili”, quali scuole, ma anche luoghi di ritrovo per anziani ed oratori; sconto sulla TARI per locali NO SLOT e multe salate per chi non rispetta la normativa; creazione di un’unità operativa dell’Assessorato ai Servizi Sociali che si occupi della prevenzione mediante iniziative pubbliche ed interventi mirati da parte di assistenti sociali appositamente formati; stipula di un Protocollo d’intesa con il Foggia Calcio per la promozione di progetti nelle scuole contro il gioco d’azzardo”.

Lo ha detto Mario Nobile, candidato al Consiglio Comunale di Foggia con Pippo Cavaliere.