“Gli elettori del Movimento 5 Stelle in Emilia Romagna dovrebbero sapere che mentre il Candidato del loro partito Simone Benini predica nella piazza di Forlì la riconversione del gioco d’azzardo legale e la soluzione dei mille problemi collegati con il semplice ritorno ai cari calciobalilla e ai flipper, la Legge Finanziaria 2020, votata dal Movimento 5 Stelle e dal Pd prevede l’incasso per lo Stato di 1,8 miliardi di Euro solo per il bando di vendita dei diritti sulle awp/vlt e sale gioco online ( con previsione di incassi maggiori)”.

Lo sottolinea Gianfranco Fiorentini, candidato di Forza Italia alle regionali in Emilia Romagna.

“Quindi non si tratta di flipper e di calciobalilla e nemmeno di noccioline. Rinunciare a queste Entrate Fiscali evidentemente non è possibile nemmeno per il loro Governo. Sarebbe allora molto più serio sedersi attorno ad un tavolo, senza astio preconcetto, pregiudizi e ipocrisie, cercando vere soluzioni per gestire i problemi di un settore imprenditoriale che è legale e versa miliardi di imposte allo Stato, senza il proibizionismo che non serve.

Sarebbe molto più serio affrontare anche in questo frangente i problemi delle migliaia dei lavoratori del settore che, senza responsabilità alcuna e senza previsione di incentivi, rischiano di perdere la loro occupazione legale e rispettabile al pari di quella di tutti gli altri a causa di una norma retroattiva e illiberale votata dalla Giunta del Presidente Stefano Bonaccini”, conclude.

#Basta1voto Forza Italia Emilia-Romagna