Sono molte le proposte avanzate da Sapar, associazione che rappresenta gli operatori del comparto dell’apparecchio da intrattenimento, oggi al Senato in audizione sul Dl Sostegni.

Il presidente Domenico Distante ha ricordato che le aziende “sono state chiuse finora per un totale di 270 giorni in 13 mesi”, quindi  “per la sopravvivenza delle stesse si chiede l’immediata riapertura anche in considerazione del fatto che possono essere rispettati i protocolli di sicurezza anticontagio già adottati ricordando che ogni singolo giorno anticipato di apertura può garantire la continuità di una impresa”.

La memoria depositata in Commissione a questo link Audizione_SAPAR

In sintesi tutte le richieste presentate: