Via libera definitivo dell’Aula della Camera al decreto legge Sostegni, il provvedimento finanziato con i 32 miliardi dello scostamento di bilancio autorizzato dal Parlamento nel gennaio scorso e che interviene, prioritariamente, con nuovi ristori a favore delle imprese svincolando gli interventi dai codici Ateco. I voti a favore sono stati 375, nessun contrario, 45 gli astenuti.

Nel provvedimento è prevista la rimodulazione dei versamenti del Preu su awp e vlt e del relativo canone concessorio relativi al quinto bimestre 2020: la quarta rata del 30 aprile si intende prorogata al 29 ottobre, la quinta rata del 31 maggio si intende prorogata al 30 novembre e la sesta rata del 30 giugno si intende prorogata al 15 dicembre 2021.