“Abbiamo lavorato tutti insieme per migliorare questo decreto Rilancio”, ha detto il deputato Mauro D’Attis (FI), nel corso della discussione del provvedimento in Aula.

“Siamo riusciti a mettere il evidenzia la crisi del settore degli eventi e del wedding, purtroppo ottenendo risultati molto modesti. Ci vorrebbero 7 miliardi di euro, il governo aveva previsto zero, il Parlamento ha stanziato 5 milioni di euro. Sullo sport abbiamo ottenuto qualcosa, abbiamo rilanciato con un emendamento il sistema fieristico. avevamo proposto anche di approfittare per dare una sistemata al settore del gioco pubblico, discriminato invece con i vostri provvedimenti a favore, indirettamente, del gioco illegale, non pubblico, in mano spesso, come dicono le relazioni della Guardia di finanza, del capo della Polizia e di alcuni magistrati, molto spesso, alla criminalità”.