“Abbiamo ricevuto qui anche i concessionari del gioco pubblico, abbiamo tre domande: è possibile che a seguito dell’aumento del Preu e delle nuove misure che verranno introdotte sul gioco pubblico ci sia un aumento del gioco illegale o un aumento dei giocatori come conseguenza? Secondo lei questi nuovi cambiamenti andranno a incidere in maniera sostanziale sui margini e sugli utili di questi operatori, spesso piccole e medie imprese, in modo tale da rendere queste attività meno interessanti dal punto di vista economico? Infine visto che questo è il quinto aumento di tassazione sul gioco negli ultimi due anni, volevo sapere se ci sono già i dati sulle somme giocate nel 2018 e nel 2019 e se stiamo assistendo a una contrazione del giocato in questi due anni rispetto al 2017”.

Lo ha chiesto il deputato Massimo Ungaro (Pd) al direttore di Adm, Benedetto Mineo, intervenendo durante le audizioni in Commissione Finanze della Camera, nell’ambito dell’esame del disegno di legge di conversione in legge del decreto recante disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili.