Si comincia a parlare di modifiche e correttivi al testo dei provvedimenti che compongono la Manovra di bilancio per il 2020. Il dl fiscale e la legge di bilancio prevedono una serie di misure in matera di gioco che, come facile presumere, saranno oggetto di diverse proposte  di modifica in fase di conversione in legge.

Tra queste potrebbe arrivare, secondo quanto Jamma è in grado di riferire, un emendamento a firma di esponenti del M5S con il quale modificare la norma che impone l’iscrizione nel registro unico degli operatori di gioco, anche ai produttori , distributori, proprietari e detentori a vario titolo di apparcchi di puro intrattenimento come videogiochi, calciobalilla e flipper.

L’obbligo di iscrizione, e relativo versamento di 200 e 500 euro a seconda della posizione, verrebbe eliminato nel caso degli apparecchi di cui sopra e mantenuto solo nel caso di apparecchi che erogano ticket , come nel caso delle redemption.

Per non determinare variazioni di entrate, a fronte di questa modifica, si propone di raddoppiare il versamento degli importi previsti per la proroga onerosa per le concessioni delle scommesse sportive.

Commenta su Facebook