In VI Commissione presentata la proposta emendativa del Governo all’Art. 31 che, mediante la soppressione del riferimento all’ordine pubblico, mira a evitare possibili interpretazioni erronee in ordine alle finalità perseguite dalla disposizione.

Con l’Art. 31 il Dl Fiscale disciplina i casi di mancato versamento dell’imposta unica nel settore delle scommesse e assegna mezzi più efficaci all’Amministrazione al fine di recuperare l’omesso versamento.

Il Governo chiarisce che esulano dalla ratio e dall’ambito di operatività della norma le finalità di tutela dell’ordine pubblico, che l’ordinamento attribuisce al Questore, quale autorità provinciale di pubblica sicurezza.

La norma emendata «persegue l’obiettivo del contrasto all’evasione fiscale attraverso l’attribuzione, in capo all’Agenzia delle dogane e dei monopoli, del potere di adottare misure sanzionatorie consistenti nell’adozione del provvedimento di chiusura di punti vendita nei quali si offrono al pubblico scommesse e concorsi pronostici qualora il soggetto che li gestisce sia debitore dell’imposta unica di cui al decreto legislativo 23 dicembre 1998, n. 504. Tale attività ha dirette ricadute esclusivamente nell’alveo della c.d. “polizia economica finanziaria”.

L’emendamento proposto, oltre che motivato dalle predette ragioni di ordine sistematico, appare, pertanto, coerente con la formulazione della norma, che restringe alla sola Guardia di finanza – quale Forza di polizia a competenza generale in materia economica e finanziaria ai sensi del decreto legislativo 19 marzo 2001, n. 68 – l’esecuzione del provvedimento di chiusura del punto vendita adottato dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli».

Il sottosegretario Alessio Mattia Villarosa nell’illustrare le proposte emendative presentate dal Governo, in merito all’emendamento 31.1, ha precisato che la proposta è finalizzata a chiarire le disposizioni recate dall’articolo 31 in materia di chiusura, in specifiche situazioni, dei punti vendita nei quali si offrono al pubblico scommesse e concorsi pronostici, con riferimento alle Autorità.