“L’articolo 29, comma 1, include il personale dei Carabinieri tra i soggetti abilitati a svolgere attività sotto copertura per l’acquisizione di prove sulle violazioni della disciplina del gioco pubblico, in particolare consentendo di effettuare operazioni di gioco a distanza o presso i locali in cui si scommette”.

E’ quanto si legge nella proposta di parere del relatore riguardante il “DL 124/2019: Disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili” che è stato approvato con una condizione e una osservazione dalla IV Commissione della Camera.

In XIII Commissione, nell’ambito della proposta di parere del relatore approvata, si legge tra le osservazioni: “Valuti la Commissione di merito l’opportunità di prevedere che il Ministro delle politiche agricole alimentari forestali possa stipulare con l’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura (AGEA) apposite convenzioni per l’erogazione dei pagamenti nell’ambito del settore agroalimentare, ippico e ittico, a fronte di stanziamenti nazionali di bilancio disposti a favore di un numero rilevante di operatori. Possa prevedere, inoltre, che il Dicastero agricolo, al fine di velocizzare i tempi di pagamento, abbia facoltà di emettere autofattura in tutti i casi in cui, a seguito dei predetti stanziamenti di bilancio, siano da effettuare pagamenti periodici a favore degli stessi operatori”.