Prosegue in Commissione Bilancio del Senato l’iter di conversione del Decreto Agosto con l’esame degli emendamenti. Nella seduta di giovedì scorso, il presidente Pesco ha comunicato che sono stati presentati diversi emendamenti tra cui quello sui giochi a firma del senatore Pichetto Fratin (Fi).

Dopo l’articolo, inserire il seguente:

«Art. 101-bis.

(Proroga delle concessioni dei giochi)

  1. Ai fini di un allineamento temporale che consenta una decorrenza uniforme per l’avvio delle nuove concessioni ai sensi dell’art. 1, comma 727, lettera e) della legge 27 dicembre 2019, n. 160, le concessioni per la raccolta del gioco a distanza sono prorogate sino al 31 dicembre 2022, a fronte della presentazione di adeguata garanzia e della corresponsione per ciascuna concessione, di una somma pari a euro 2.800 mensile, moltiplicato per i mesi interi intercorrenti tra la data di scadenza e il 31 dicembre 2022.
  2. In ragione della sospensione della raccolta ovvero delle restrizioni applicate nei pubblici esercizi durante l’emergenza sanitaria da Covid-19 I termini della scadenza delle concessioni aventi ad oggetto la raccolta delle scommesse su eventi sportivi, anche ippici, e non sportivi, ivi compresi gli eventi simulati, per la raccolta del Bingo, per la conduzione della rete per la gestione telematica del gioco mediante apparecchi da intrattenimento, dei giochi numerici a quota fissa e delle lotterie istantanee sono prorogati di diciotto mesi. Pertanto, i termini per l’indizione delle procedure di selezione previste dall’articolo 24 del decreto-legge 26 ottobre 2019, n. 124, convertito, con modificazioni, dalla legge 19 dicembre 2019, n. 157, modificato dall’art. 69 del decreto-legge n. 18 del 17 marzo 2020, convertito dalla legge n. 27 del 29 aprile 2020 e dall’articolo 1, comma 727, della legge n. 160 del 27 dicembre 2019, sono prorogate in pari misura temporale. Con determinazione del direttore generale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, da emanare entro 30 giorni dall’entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, sono stabiliti gli adempimenti tecnici e le modalità di adeguamento alla normativa vigente fino all’aggiudicazione delle nuove concessioni.»