tv minore

“Dato che è stato misurato che mediamente si giocano 420 euro a testa per italiano sull’azzardo e dato che giocando di meno non solo questi soldi verrebbero immessi nell’economia reale, ma si ridurrebbero anche le spese sanitarie connesse, volevo chiedere se i benefici non sarebbero decisamente superiori ai cosiddetti problemi legati alla riduzione della pubblicità”.

E’ quanto dichiarato dal deputato M5S, Davide Zanichelli, intervenendo all’audizione di Confindustria presso le Commissioni riunite Finanze e Lavoro pubblico della Camera, in merito al divieto di pubblicità dei giochi previsto nel decreto dignità.

Commenta su Facebook