Dopo i bar, le slot machine dovranno essere tolte anche da tutte le tabaccherie del Comune di Laives distanti meno di 300 metri dai luoghi sensibili. Il sindaco tempo fa aveva firmato una lettera indirizzata ai tabaccai della città, avvisandoli che la procedura avrebbe preso il via. Fin qui nessuna delle tabaccherie in questione le ha tolte, mentre i giorni passano.

«A breve – riferisce il sindaco Bianchi ad altoadige.it – invieremo nuovamente un’ultima comunicazione, dopodiché, entro trenta giorni dal ricevimento, anche i tabaccai dovranno mettersi in regola. La nostra procedura del resto è identica a quella che ha adottato il Comune di Bolzano per mettersi anche al riparo dai possibili ricorsi. Credo che comunque, anche qui da noi, per l’inizio del nuovo anno la questione dovrebbe essere risolta».