Austria, Germania, Finlandia e non solo. Non tutti gli Stati europei ritengono che i servizi di gioco presentino un livello di rischio tale da giustificare l’adozione di misure di prevenzione dell’uso del sistema finanziario a fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo.

Se decide di esonerare, in tutto o in parte, i prestatori di determinati servizi di gioco d’azzardo dalle disposizioni nazionali che recepiscono la direttiva, lo Stato membro notifica tale decisione alla Commissione, fornendo una motivazione fondata su una valutazione del rischio specifico. Uno Stato membro può effettuare o revocare tale notifica in qualsiasi momento. La Commissione comunica tali decisioni agli altri Stati membri. A marzo 2020 gli Stati membri che hanno notificato tali decisioni alla Commissione sono i seguenti.

Austria Conformemente all’articolo 31 ter, comma 3, punti 1 e 2, della legge federale sul gioco d’azzardo, del 28 novembre 1989, (Glücksspielgesetz – GSpG, Gazzetta ufficiale austriaca n. 620/1989, nella versione modificata pubblicata nella Gazzetta ufficiale austriaca n. 118/2016), le seguenti lotterie sono parzialmente esonerate:

Lotto (articolo 6 della legge sul gioco d’azzardo)
Totocalcio (articolo 7 della legge sul gioco d’azzardo)
Giochi complementari (articolo 8 legge sul gioco d’azzardo)
Lotterie istantanee (articolo 9 della legge sul gioco d’azzardo)
Lotterie per classi (articolo 10 della legge sul gioco d’azzardo)
Tombola (articolo 11 della legge sul gioco d’azzardo)
Lotterie per numeri (articolo 12 della legge sul gioco d’azzardo)
Gioco d’azzardo online (articolo 12 bis, comma 1, della legge sul gioco d’azzardo)
Bingo e keno (articolo 12 ter della legge sul gioco d’azzardo).

Le succitate esenzioni parziali si basano sulla valutazione attuale, secondo la quale i servizi di gioco d’azzardo in questione presentano un rischio più basso, e cessano di applicarsi se il livello del rischio è considerato in aumento in valutazioni future.

Belgio Ai sensi dell’articolo 5, comma 1, della legge sulla prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo, del 18 settembre 2017:

Lotteria nazionale

Conformemente all’articolo 25, commi 1 e 9, della legge del 7 maggio 1999 sul gioco d’azzardo, le scommesse, le case da gioco e la tutela dei giocatori, nonché al regio decreto del 30 gennaio 2019, pubblicato l’8 febbraio 2019:

Titolari di licenza di classe C che, per periodi rinnovabili di cinque anni, alle condizioni in essa stabilite, consente l’esercizio di una casa da gioco di classe III o di una mescita di bevande
Titolari di licenza di classe G1, che, per periodi di cinque anni rinnovabili, alle condizioni in essa stabilite, consente l’esercizio di giochi d’azzardo in programmi televisivi mediante serie di numeri del piano belga di numerazione e che formano un programma completo di gioco
Titolari di licenza di classe G2, che, per un periodo di un anno, alle condizioni in essa stabilite, consente l’esercizio di giochi d’azzardo attraverso un mezzo diverso da quelli presentati nei programmi televisivi mediante serie di numeri del piano belga di numerazione e che formano un programma completo di gioco.
Cechia Ai sensi della legge n. 253/2008, del 5 giugno 2008, relativa a misure selezionate volte a contrastare la legittimazione dei proventi della criminalità e il finanziamento del terrorismo:

Giochi del bingo
Tombola
Lotterie con premi in denaro
Lotterie con premi in natura
Lotterie istantanee e/o numeriche.
Danimarca A norma dell’articolo 1, comma 5, della legge n. 651, dell’8 giugno 2017, in materia di prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo e a norma della comunicazione relativa all’esenzione parziale di taluni giochi dalla legislazione sul riciclaggio del denaro, del 26 giugno 2017:

Scommesse locali
Macchine da gioco al di fuori dei casinò che offrono vincite in denaro con limiti di puntata/pagamento
Lotterie, lotterie per classi (klasselotteriet) e lotterie senza scopo di lucro (compresi il bingo e la tombola quando sono considerati lotterie senza scopo di lucro)
Partite di poker con presenza fisica quando giocate in tornei, in associazioni e senza profitto per il titolare della licenza
Bingo online trasmesso in televisione
Giochi di simulazione di gestione (fantasport stagionali, non giornalieri)
Concorsi a premi via SMS o simili
Giochi offerti in conformità agli articoli da 9 a 15 del decreto sui divertimenti pubblici.
Estonia Conformemente all’articolo 6 della legge sul gioco d’azzardo, del 15 ottobre 2008, in conformità alla legge sulla prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo, del 26 ottobre 2017:

Lotterie commerciali
Finlandia In conformità del capo 1, articolo 3, punto 4, della legge sulla prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo, del 28 giugno 2017 (444/2017):

Slot-machine al di fuori dei casinò
Germania Conformemente all’articolo 2, comma 1, punto 15 della legge sul riciclaggio (Geldwäschegesetz), del 23 giugno 2017:

Operatori di macchine da gioco/slot-machine, quali definite all’articolo 33 ter della legge sulla disciplina del commercio e dell’industria (Gewerbeordnung)
Associazioni che svolgono l’attività di totalizzatore ai sensi dell’articolo 1 della legge sulle scommesse ippiche e le lotterie (Rennwett- und Lotteriegesetz)
Lotterie, escluse le lotterie online, i cui operatori o intermediari hanno una licenza pubblica concessa dall’autorità competente in Germania
Lotterie sociali.
Ungheria Conformemente alla una legge sulla prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo (entrata in vigore il 26 giugno 2017):

Giochi a estrazioni, quali definiti e regolati dagli articoli da 15 a 24 della legge 34 del 1991 sull’esercizio del gioco di azzardo (i giochi di estrazioni comprendono giochi di estrazione a sorte, tombola, schede «gratta e vinci» e i cosiddetti altri giochi di estrazione, come il bingo offline).
Irlanda Conformemente all’articolo 25, comma 8, della legge irlandese del 2010 sulla giustizia penale (riciclaggio e finanziamento del terrorismo), e successive modificazioni, e all’articolo 3 del decreto (Statutory Instrument) 487/2018:

Macchine da gioco o apparecchi di divertimento forniti conformemente all’articolo 14 della legge sul gioco di azzardo e le lotterie del 1956
Lotterie ai sensi della legge sul gioco d’azzardo e le lotterie del 1956, compreso il bingo
Partite di poker organizzate in un luogo fisico diverso da un casinò o da un club privato.
Paesi Bassi Conformemente all’articolo 2 del regolamento del ministero delle Finanze e del ministero della Giustizia e della sicurezza del 13 luglio 2018, n. 2018-0000113969 (regolamento di attuazione della quarta direttiva antiriciclaggio)

Lotterie di beneficenza (articolo 3 della legge sui giochi d’azzardo)
Fornitori di promozioni settimanali sugli acquisti e piccoli giochi d’azzardo (articolo 7 bis della legge sui giochi d’azzardo)
Lotteria nazionale (articolo 8 della legge sui giochi d’azzardo)
Lotteria istantanea (articolo 14 bis della legge sui giochi d’azzardo)
Fornitori di competizioni sportive (articolo 15 della legge sui giochi d’azzardo)
Totalizzatori (articolo 23 della legge sui giochi d’azzardo)
Lotto (articolo 27 bis della legge sui giochi d’azzardo)
Chiunque disponga di slot-machine (articolo 30 ter della legge sui giochi d’azzardo)
Operatori di slot-machine (articolo 30 ter della legge sui giochi d’azzardo).
Slovenia Conformemente al decreto sull’esenzione degli organizzatori di giochi d’azzardo classici dall’attuazione delle misure per rilevare e prevenire il riciclaggio e il finanziamento del terrorismo (Gazzetta ufficiale della Repubblica di Slovenia n. 66/18 del 12 ottobre 2018):

Le società e le organizzazioni umanitarie senza scopo di lucro stabilite nella Repubblica di Slovenia che forniscono servizi di gioco d’azzardo classico su base occasionale sono esonerate completamente dall’attuazione delle misure previste dalla legge sulla prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo (Gazzetta ufficiale della Repubblica di Slovenia n. 68/16 del 4 novembre 2016)
Gli operatori che forniscono permanentemente servizi di gioco d’azzardo classico sulla base di una concessione della Repubblica di Slovenia sono in parte esentati dall’applicazione delle misure relative alla verifica della clientela che devono essere attuate conformemente al decreto.
Svezia Conformemente al capo 8, articolo 1, della legge sulle misure contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo (SFS 2017:630), all’articolo 20 dell’ordinanza sulle misure contro il riciclaggio e il finanziamento del terrorismo (SFS 2009:92) e al capo 1, articolo 2, delle disposizioni e del parere generale dell’autorità svedese per il gioco d’azzardo sulle misure contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo (SIFS 2019:2):

1. Lotterie effettuate sulla base di una licenza rilasciata ai sensi del capo 5 della legge sul gioco d’azzardo (SFS 2018:1138), diverse dal gioco d’azzardo online o da giochi da casinò presso un casinò
2. Lotterie effettuate sulla base di una licenza o di una registrazione ai sensi del capo 6 della legge sul gioco d’azzardo, diverse dal gioco d’azzardo online
3. Giochi e giochi d’azzardo da casinò su macchine da gioco che erogano la vincita in natura sulla base di una licenza ai sensi del capo 9 della legge sul gioco d’azzardo
4. Giochi su macchine da gioco che erogano la vincita in contanti e macchine a gettone, ad eccezione dei tornei di giochi di carte, sulla base di una licenza rilasciata ai sensi del capo 10 della legge sul gioco d’azzardo.

Le eccezioni 1 e 2 non si applicano se il cliente può aggiungere fondi su un conto di un giocatore, ossia fondi che non costituiscono un pagamento diretto per la partecipazione alla lotteria.