Roma. “Le tessere per il reddito di cittadinanza avranno un microchip intelligente che impedirà di usarle per spese come il gioco d’azzardo. Ma da fuori saranno come le altre, per non mettere a disagio nessuno”.

L’identità della tessera-bancomat per il reddito di cittadinanza inizia a venir fuori dalla conversazione del vicepremier Luigi Di Maio sulle pagine del Fatto quotidiano. E c’è di più. Il vicepremier spiega che “da gennaio un sito internet dirà a tutti che dovranno preparare entro marzo i documenti necessari da caricare sul portale per chiedere il reddito, a partire dal certificato Isee”. Ma Di Maio, a soli quindici giorni dall’avvio della procedura, non indica o non sa ancora quale sia il sito internet.

Commenta su Facebook