Print Friendly, PDF & Email

“Non posso sopportare che Confindustria in cui ci sono aziende di Stato difenda il goco d’azzardo”. Lo ha detto il ministro del lavoro e dello sviluppo economico, Luigi Di Maio, nel corso della discussione generale sul decreto Dignità davanti alle commisioni riunite della Camera Lavoro e Finanze.

“Le aziende di Stato che sono iscritte a un sindacato dovrebbero pretendere da quel sindacato un comportamento eticamente corretto nei confronti di una piaga sociale come il gioco d’azzardo”, ha aggiunto.

Commenta su Facebook