slot

Nella giornata di mercoledì 21 novembre il sindaco di Desio (MB) Roberto Corti ha firmato un’ordinanza per limitare l’orario delle slot che dovranno essere spente per sei ore al giorno: dalle 9.30 alle 11.30, dalle 16 alle 18 e dalle 21 alle 23. “Una decisione che nasce alla volontà di lavorare con ancora più convinzione per combattere la piaga sociale della ludopatia, schierandoci in maniera forte e decisa per contrastare il gioco d’azzardo patologico”, spiega il primo cittadino.

“Siamo stati uno dei precursori in materia di lotta al gioco d’azzardo. Le videolottery, le “macchinette” più pericolose, – spiega Roberto Corti – sul nostro territorio non sono presenti grazie al lavoro di contrasto e di prevenzione fatto in questi anni. In particolare, con una delibera di Consiglio comunale del dicembre 2011 avevamo fissato norme rigide per l’apertura delle sale da gioco e definito le cosiddette “aree sensibili”, alzando di fatto un muro alla diffusione delle “VLT”. Da quel documento e da altre iniziative regionali e nazionali è nata una battaglia comune che ha portato al regolamento di Regione Lombardia del 2014”.

“Sono in corso controlli sul territorio da parte della Polizia Locale – precisa il Primo Cittadino – al fine di verificare il rispetto dell’ordinanza e dissuadere l’adozione di comportamenti illeciti nell’ambito dell’uso delle cosiddette “macchinette””. Il mancato rispetto delle limitazioni d’orario sarà punito con una sanzione amministrativa da 516 a 3.098 euro.

Commenta su Facebook