“A partire dal febbario 2018 è stato istituito un servizio di vigilanza all’interno dello stadio Flaminio. La Polizia di Stato svolge un’attività costante di vigilanza anche presso la zona di piazza Manila, nell’area sono stati espletati diversi servizi di controllo del territorio, anche con l’ausilio di personale del reparto prevenzione crimine e in alcuni casi con quello del personale della polizia locale di Roma Capitale, finalizzati tra l’altro anche alla repressione del gioco d’azzardo. Ciò ha consentito di controllare e identificare numerose persone”.

E’ quanto ha detto in Commissione Affari Costituzionali della Camera il sottosegretario di Stato all’Interno, Vito Claudio Crimi, rispondendo all’interrogazione presentata dai deputati Mariagrazia Calabria (Fi) e Francesco Paolo Sisto (Fi) sullo stato di degrado dello stadio Flaminio e della zona circostante.

Per la deputata Calabria la risposta è stata considerata “del tutto insufficiente”.