Tutti coloro che ne hanno diritto (il conto è di 2,8 milioni di beneficiari tra imprese, partite Iva e professionisti) avranno i soldi sul conto corrente entro il 30 aprile. È la promessa solenne del Governo, per bocca del sottosegretario al Mef, Claudio Durigon, alla vigilia della sospirata approvazione, domani in Consiglio dei ministri, del decreto Sostegni. Come distribuire i 32 miliardi a disposizione (12 miliardi alle attività produttive, circa 6 miliardi per la sanità e poco meno di 10 andranno per famiglie e lavoro) è ormai stato deciso, resta qualche limatura che sarà oggetto di un incontro odierno fra il premier Draghi e il ministro dell’Economia, Daniele Franco. Lo scrive Confcommercio.