Il senatore Andrea De Bertoldi (FdI), con un emendamento all’articolo 33 del Decreto Ristori propone di affidare ad uno più decreti del Direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli il riordino dei giochi numerici a quota fissa e dei giochi numerici a totalizzatore nazionale.

Dopo l’articolo 33, inserire il seguente articolo:

Art. 33-bis

(Norme in materia di gestione delle funzioni statali sui giochi pubblici)

Al fine di ottimizzarne la gestione, le funzioni statali in materia di organizzazione e gestione dei giochi numerici a quota fissa e dei giochi numerici a totalizzatore nazionale sono riordinate con uno o più decreti del Direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, da emanare sulla base dei seguenti criteli direttivi:

a) individuazione delle misure necessarie per garantire la sostenibilità della rete di raccolta dei giochi e delle concessioni, anche in conseguenza della epidemia Covid-19;

b) individuazione delle migliori modalità di sviluppo tecnologico per evitare il rischio di obsolescenza delle apparecchiature e delle modalità di gioco.

Alla data di entrata in vigore dei predetti decreti, sono da ritenersi abrogate le disposizioni normative incompatibili di cui ai D.P.R. 7 agosto 1990, n. 303; 16 settembre 1996, n. 560; 24 gennaio 2002, n. 33; 4 ottobre 2002, n. 240.”